Evergreen Hockey Trieste

Il principio di quello che oggi è diventato l’Evergreen Hockey Trieste nasce all’incirca a metà degli anni novanta grazie soprattutto alla passione e all’impegno dell’indimenticato Pepo Scieghi, già portabandiera del Dopolavoro Ferroviario di Trieste negli anni sessanta, e formatore di generazioni di hockeisti triestini. A Lui si deve il merito di aver saputo mettere assieme tutti i veterani di Trieste provenienti dalle file del DLF o da quelle della Blasonata e pluricampione d’Italia (19 scudetti) Unione Sportiva Triestina.

Molti dei nomi di coloro che oggi militano nelle file dell’Evergreen ricordano quelle squadre ormai antiche, alcuni sono figli o nipoti di grandi campioni, altri invece (Enzo Mari) sono i campioni originali.

L’inizio dell’attività torneistica internazionale è databile alla fine degli anni novanta con la partecipazione a diversi tornei in Germania fra i quali Bamberg, Lipsia ed Hallstadt, ma l’esordio vero e proprio si ha nel 2004 con la partecipazione al torneo di Turcoing in Francia.

Nel 2008 l’Evergreen affronta due formazioni in altrettante amichevoli a Barcellona in occasione del cinquantenario della finale di Coppa Campioni tra U.S. Triestina e il Reus Deportivo, vinta allora da quest’ultimo per 4 a 2 (Per la Triestina Mari, Talocchi, Cervo, Prinz, Martellani, Perok, Pockay, Gon, allenatore Mario Cergol); questa data segna l’inizio delle partecipazioni dell’Evergreen ai Tornei di Palafruegell, alla Taca Latina di Alenquer ed ovviamente alle edizioni dell’Evricup, qui con la formazione over cinquanta.

La passione e l’amore per questo sport, unitamente all’amicizia che lega fra loro questi giocatori di tutte le età, hanno permesso di trasformare questo gruppo in una vera e propria “famiglia allargata”.

Tutto questo, permette oggi di organizzare a Trieste, antica capitale dell’Hockey su pista nazionale ed internazionale, l’Evricup, il massimo torneo al mondo per club di veterani di questa spettacolare disciplina, al quale L’Evergreen parteciperà con la formazione over 50 ed over 35.

Un doveroso omaggio per tutti coloro che militarono nelle compagini triestine e che permisero alla città di vincere 20 tricolori in totale (uno vinto dall’H.Club Edera nel lontanissimo 1948) e anche un messaggio di speranza per il futuro, affinché la buona volontà e la passione per lo sport possano far risorgere l’hockey.

581162_3501233182973_1290386643_n

facebook
Updated: 10 aprile 2016 — 20:58

2 Comments

Add a Comment
  1. bravo Marco,come giornalista e come atleta.te diventerà un grande evergreen

  2. ebbene si….è finita….purtroppo
    una full immersion di Hockej, roba da sballo da andare in overdose, ma per troppo tempo abbiamo sentito la mancanza di questo sport a Trieste. pertanto l’ubriacatura si assimila presto.
    I nostri “diversamente giovani” hanno fatto una ottima figura, anche con maestri come i portoghesi e gli spagnoli, onore alle armi, una ottima medaglia di bronzo ha premiato la divisa azzurra con lo scudetto.
    Grazie ragazzi, e sopratutto grazie a chi ha avuto il coraggio di gettarsi in questa avventura, ma che sono stati premaiati dall’ottima riuscita del torneo.
    Che dire altro?……a presto?
    Fabio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Evergreenhockeytrieste © 2016